FAQ.png

FAQ sta per Frequently Asked Questions, ovvero le domande ricorrenti che i Centri Estetici ci rivolgono. Qui trovi una lista delle domande con le risposte più frequenti.

1. D: Posso usare la mia solita Cera o devo cambiare tipologia?

R: Dosetta può essere utilizzata con tutte le tipologie di cera ( biossido di titanio, biossido di zinco, micromica, ecc..)

 

2. D: Io lavoro con la resina Brasiliana posso utilizzare Dosetta?

R: Certo, esiste anche il modello Dosetta per la resina in grani.

 

3. D: Ma con Dosetta impiego più tempo?

R: Il tempo che impieghi oggi a fare una ceretta intera è lo stesso di quando sei uscita da scuola ?Tutte le novità hanno un rodaggio. Con Dosetta in 2 giorni hai preso manualità.

 

4. D: Ho più postazioni ceretta, come faccio con una sola Dosetta?

R: Se non vuoi investire subito in più Dispositivi, puoi iniziare con una cabina «Eccellenza» dove la ceretta con Dosetta è igienica e costa il 20/30% in + del listino.

Oppure lasciare una cabina di supporto con lo scaldacera, ma utilizzare una spatola per ogni stesura di cera e gettarla ogni volta ( solo per piccole zone: labiale, ascelle, sopracciglia)

Suggeriamo di lasciare inizialmente un’altra postazione con il metodo classico per quei clienti non ancora convinti e che rischieresti di inviare alla concorrenza. Avrai così modo di portarli piano piano al nuovo metodo.

 

5. D: Se mi finisce la cera, devo avere un’altra Dosetta?

R: Assolutamente No! Grazie alla camera trasparente puoi controllare la quantità di cera disponibile. Dal momento in cui rimangono 2/3 cm di prodotto, puoi cambiare il barattolo e mentre continui ad utilizzare la cera residua, l’altra scende e ti alza il livello di prodotto disponibile.

 

6. D: Posso cambiare tipologia di cera?

R: Assolutamente si!. Per comodità attenderai la fine di quella in uso  ( puoi anche svuotarla in un barattolo vuoto) , a questo punto inserirai il nuovo barattolo di cera. Le prime spatolate saranno bicolore e poi tutto procederà come prima.

 

7. D: Una volta scesa tutta la cera, dal barattolo alla camera trasparente, devo togliere il barattolo?

R: Il barattolo DEVE rimanere nel suo alloggio fino al momento di doverne mettere uno nuovo. Questo permette al Dispositivo di rimanere sotto pressione ( il barattolo fa da tappo)

 

8. D: Posso lasciare acceso il dispositivo come per lo scaldacera?

R: Dosetta, se vuoi, si accende al mattino e si spegne alla sera come lo scaldacera

 

9. D: Scesa tutta la cera dal barattolo , posso mettere subito il secondo? 

R: Il cambio barattolo va fatto quando la cera nella camera trasparente scende a 2/3 cm. Il contenitore trasparente può contenere 1 barattolo e ½  da 400 ml

 

10. D: Si possono inserire tutti i tipi di barattoli?

R: Solo quelli da 400 ml

 

11. D: In quanto tempo la cera rinviene per poterla utilizzare? 

R: Circa 20 min.

 

12. D: Quanto è ingombrante Dosetta?

R: La base di appoggio di Dosetta è quella di un foglio A4 (21x29cm) per circa 60cm in altezza. Si posiziona perfettamente su qualsiasi carrello solitamente in uso presso i centri estetici, preferibilmente posizionare Dosetta su una base che abbia un altezza da terra di 90 cm.

 

13. D: Mi colerà la cera dalla spatola quando la prelevo?

R: Anche con lo scaldacera puoi avere lo stesso problema, se hai necessità girerai la spatola fra le mani.

 

14. D: Esiste una casistica sulla trasmissione di funghi, virus e batteri tra una cliente all'altra?

R: No, per la stessa ragione per cui non esiste una casistica sulle infezioni che potrebbe causare, per esempio, l'eventuale uso di una saponetta negli autogrill. Pur in assenza di una casistica, siamo tutti  d'accordo nel ritenere più igienico poter utilizzare il sapone mediante erogatori a pompa, così come potersi asciugare le mani con un getto di aria calda anziché con un asciugamano utilizzato da tutti.

E per la stessa ragione i produttori di creme/cosmetici spesso utilizzano confezioni con erogatore a pompa.

L'università, pur in mancanza di una casistica sulle infezioni trasmesse dall'utilizzo dello stesso barattolo di cera, ne conferma la possibilità.

 

15. D: Il cliente se gli parlo di Dosetta penserà che fino ad ora l’ho contaminato?

R: Ogni estetista ha almeno una volta pensato che la ceretta non potesse garantire l’igiene alla cliente ma poteva fare ben poco per due motivi:

a) Non c’era la prova scientifica ( la relazione dell’Università è datata 2015)

b) Non  esisteva un metodo efficace e sicuro come Dosetta (2016)

In tutte le professioni è d’obbligo l’aggiornamento per il miglioramento e l’efficienza del proprio operato.

L’aggiornamento sull’epilazione contribuisce a migliorare le conoscenze tecnico/ scientifiche della professionista estetista.

Chiudersi a difesa di fronte alle novità che ribaltano situazioni e convinzioni, non è un atteggiamento professionalmente etico.

 

16. D: Perché utilizzare Dosetta se faccio poche cerette?

R: Dosetta rappresenta un veicolo di clientela nuova, grazie alla Distinzione, Qualità e Specializzazione. Probabilmente fai poche cere perché hai un prezzo alto  rispetto alla concorrenza e a parità di servizio non si giustifica.

Con Dosetta puoi mantenere il prezzo alto anzi, alzarlo di più e godere del passaparola che genera un messaggio a tutela della salute.

Inoltre puoi usufruire del marketing in dotazione con il Dispositivo per ottenere quella visibilità e interesse che questo rivoluzionario metodo sta generando fra la gente.

Non dimenticare che grazie a Dosetta potrai rivolgerti ai Ginecologi, Dermatologi e Consultori Familiari della tua zona e chiedere loro di aiutarti a fare prevenzione sulla salute, cosa che molte colleghe stanno attuando con grande successo

 

17. D: Elimino la ceretta per fare solo laser e guadagnare di più?

R: La ceretta è uno dei servizi base dell’estetica e molto spesso il vero biglietto da visita. Generalmente una cliente nuova entra e chiede di fare una ceretta per conoscere e valutare la professionalità e l’ambiente.

D’altro conto c’è il fatto che eliminare la ceretta per fare solo il laser, è controproducente, perché il laser non può essere fatto su tutti i tipi di peli e non in presenza di patologie particolari, quindi rischierei  di mandare dalla concorrenza un cliente . Senza dimenticare che fino ai 20/25 anni la fase ormonale non è ancora stabilizzata e visto che il bulbo pilifero è condizionato dall’attività ormonale venderesti un trattamento a rischio di insoddisfazione del risultato permanente che stai promettendo. Con questi dati fare solo il laser significa tagliare fuori il 60/70 % dei Clienti.

18. D. Anche chi lavora a casa può avere Dosetta?

R. No. Come azienda abbiamo voluto tutelare le professioniste che adottano il metodo igienico di epilazione con Dosetta wax dispenser. Per avere il Dispositivo bisogno bisogna documentare di essere un’attività regolarmente iscritta alla Camera di Commercio e con regolare P.IVA atttiva. SIAMO CONTRO L’ABUSIVISMO